RTR_firma

Progetto Manifattura: entra RTR, primo produttore italiano di energia solare

ott 23 • Innovazione, Notizie • 596 Views • Nessun commento

FacebookTwitterGoogle+PinterestWhatsAppWordPressEmail

Altro insediamento importante negli spazi di Progetto Manifattura, l’incubatore green di Trentino Sviluppo. Il Gruppo RTR, primo produttore in Italia di energia elettrica dal sole e uno dei più importanti in Europa, ha infatti scelto l’ex Manifattura Tabacchi di Rovereto per aprire la sua prima sede in Trentino. Con circa 318 MWp complessivi, distribuiti in 119 impianti in tutta Italia, RTR produce energia equivalente al consumo annuo di 160 mila famiglie. Mercoledì 21 ottobre ho partecipato alla firma del contratto di insediamento.

L’approdo di questo grande player internazionale, che in questa fabbrica che si sta rigenerando collocherà le proprie attività direzionali, di ricerca e sviluppo e la sede legale è la dimostrazione lampante della credibilità di questo progetto anche al di fuori dei confini della nostra provincia. E sarà veicolo, ne sono convinto, per portare dentro questo nostro spazio nuove imprese, nuove startup, nuovi produttori.

L’esperienza di RTR dimostra che le aziende non vengono da noi per i contributi. Il Trentino si sta promuovendo come un sistema integrato fatto di buona amministrazione, di investimenti in infrastrutture strategiche come Progetto Manifattura e Polo Meccatronica, di incentivi mirati all’innovazione, in un sistema di relazioni tra imprese e tra queste ed i centri di ricerca, il sistema della formazione, l’università. Questa oggi è l’unica forza spendibile per un territorio come il nostro.

Il Gruppo RTR, grazie al trasferimento dell’ “head quarter”, sposta in Trentino 150 milioni di fatturato. In Progetto Manifattura è presente con spazi dedicati presso l’Innovation Factory, nel cosiddetto Edificio dell’Orologio, dove lavora un team di persone guidato dall’amministratore delegato Paolo Lugiato. L’intento di RTR è quello di implementare ulteriormente la presenza occupazionale presso Progetto Manifattura, in linea con i programmi di sviluppo aziendale. Un’attività green, quella svolta da RTR, se si considera che i 119 impianti realizzati, per circa 318 MWp complessivi di potenza, nel 2014 hanno fatto risparmiare 212 mila tonnellate di CO2, equivalenti all’attività di 8,5 milioni di alberi.

«Ho vissuto negli Stati Uniti nel 1999-2001, gli anni del boom della internet economy – ha ricordato Paolo Lugiato, amministratore delegato di RTR e consigliere di AssoRinnovabili – e quello è lo spirito che rivivo oggi lavorando in Progetto Manifattura. Per questo abbiamo scelto questo polo, che è davvero una “Silicon Valley” del verde, un luogo dove tutti scambiano informazioni, si frequentano, c’è uno spirito che è raro vedere in Italia».

«L’altra cosa che mi ha molto colpito, sin dai primi contati avuti con l’amministrazione pubblica – continua Lugiato – è stata la grande sensibilità che questo territorio ha sui temi del green e la sua capacità unica di collaborare con le imprese per accoglierle al meglio».

«La nostra intenzione – conclude Lugiato – è quella di proporre dei progetti formativi rivolti alle scuole, di avviare delle modalità di condivisione delle migliori pratiche del settore con le aziende presenti nell’incubatore e sul territorio e di sviluppare dei progetti di ricerca con partner privati, con l’università e i centri di ricerca d’eccellenza presenti in Trentino».

Con l’arrivo di RTR salgono a 43 le aziende insediate in Progetto Manifattura, per un totale di 195 addetti. L’incubatore di Trentino Sviluppo sta quindi diventando sempre più un centro di innovazione industriale per chi opera nei settori dell’edilizia ecosostenibile, dell’energia rinnovabile, delle tecnologie per l’ambiente e per la gestione delle risorse naturali. Un hub catalizzatore di una pluralità di attività imprenditoriali, di ricerca, formazione e networking e promotore di nuove iniziative nei settori della green economy.

No TweetBacks yet. (Be the first to Tweet this post)
FacebookTwitterGoogle+PinterestWhatsAppWordPressEmail

Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »