impresa

Sull’occupazione dati Istat incoraggianti ma proseguiamo con l’azione riformatrice

giu 4 • Lavoro, Notizie • 913 Views • Nessun commento

FacebookTwitterGoogle+PinterestWhatsAppWordPressEmail

I dati Istat relativi al primo trimestre dell’anno, per una serie di ragioni, di solito sono i più critici. Ma questa volta in Trentino mostrano invece segnali confortanti. Aumentano le forze lavoro e gli occupati e calano i disoccupati: tutti e 3 gli indicatori, quindi, sono per la prima volta positivi. Ma soprattutto, il Trentino, che già ha una disoccupazione che è quasi la metà di quella nazionale, comincia anche a muoversi in controtendenza rispetto al resto del Paese. Se in Italia infatti continua a peggiorare, in Trentino c’è stato un sia pur leggero calo dei disoccupati, dal 7,6% al 7,4%. Questi dati dimostrano che in questi anni, grazie ad un lavoro intenso compiuto dalla Provincia anche con il concorso responsabile delle parti sociali, abbiamo costruito un Trentino al tempo stesso coeso sul piano sociale e con un mercato del lavoro dinamico. Su questi numeri, incoraggianti, dobbiamo però innestare politiche ancora più attive, sia per quanto riguarda lo sviluppo sia soprattutto sul versante dell’occupazione. Tre le novità, gli impegni principali che ci assumiamo nel campo del lavoro: il programma Garanzia Giovani, le nuove misure nel settore dell’alternanza scuola-lavoro, e la nuova Rete dei servizi territoriali per l’impiego, che partirà entro settembre, con l’obiettivo di esternalizzare i servizi di orientamento e soprattutto di intermediazione al lavoro.

No TweetBacks yet. (Be the first to Tweet this post)
FacebookTwitterGoogle+PinterestWhatsAppWordPressEmail

Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

« »